Giovedì 01 Dicembre 2011

Como, rebus difesa
in vista del derby

COMO - Problemi in difesa per il Como in vista della sfida di lunedì a Monza. Probabilmente risolvibili, ma che in questi giorni hanno complicato il lavoro di Ramella a Orsenigo. Non c'è Urbano, squalificato, e Diniz, che dovrebbe sostituirlo, non ha ancora sostenuto un allenamento completo per un fastidio al legamento collaterale del ginocchio. E giovedì Zullo si è infortunato a una caviglia, una leggera distorsione, anche se non dovrebbe essere nulla di grave. Se uno dei due centrali non ce la facesse, l'alternativa è l'inserimento di Ambrosini a destra, spostando Ghidotti al centro.
Oggi poi si prenderà una decisione su Giambruno. Il portiere, infortunatosi tre settimane fa contro il Carpi, ha saltato le partite contro Avellino e Pavia per uno stiramento del retto femorale. Giovedì è stato utilizzato per la partitella, giocando un quarto d'ora, oggi sosterrà un allenamento specifico sulle palle alte. Il giocatore è ormai recuperato, venerdì Ramella valuterà se farlo rientrare a Monza o se aspettare ancora una settimana. L'alternativa è il tedesco Twardzik, che domenica contro il Pavia ha convinto. 
A Monza sarà confermato anche lo schema delle ultime domeniche, il 4-3-3, con il ritorno a centrocampo di Ardito dopo il turno di squalifica. Ramella aveva pensato di riproporre il 4-2-3-1, ma le condizioni non ottimali di Toledo suggeriscono al tecnico un atteggiamento più prudente, che comunque ha portato tre risultati utili consecutivi e sette punti contro Carpi, Avellino e Pavia. Probabile quindi l'impiego di Ardito al posto di Lulli, con Salvi e Lewandowski. Uno tra Ardito e Salvi giocherà davanti alla difesa, situazione già messa in pratica nelle ultime giornate. In attacco tornerà Ripa dopo la squalifica: non ci sono molte alternative al tridente Ciotola-Ripa-Filippini, visto che Toledo non è al meglio e andrà in panchina e Bardelloni ha ripreso ad allenarsi solo questa settimana dopo l'infortunio alla clavicola.
Intanto a Monza è stata confermata la fiducia al tecnico Gianfranco Motta, dopo la sconfitta a Foligno: «Ci aspettavamo una prestazione diversa - ha detto il ds Vincenzo Tridico - ma andiamo avanti con lui: il derby con il Como è l'occasione giusta per rifarci». Il Monza, quint'ultimo con 11 punti, arriva da tre sconfitte consecutive contro Ternana, Carpi e Foligno, le ultime due giocate in trasferta. 

g.valentini

© riproduzione riservata

Tags