Como, approfittane: dopo il Covid la Pro Sesto non è più la stessa
Wlaker nella gara di andata e Sesto San Giovanni (Foto by Cusa)

Como, approfittane: dopo il Covid
la Pro Sesto non è più la stessa

Per l’avversaria al Sinigaglia nessun successo nelle ultime quattro gare

Dopo un inizio di stagione molto brillante, che l’aveva portata sino al quarto posto in classifica, la Pro Sesto ha avuto una fase discendente. Da diverse giornate ormai naviga nella parte centrale della classifica, ai margini della zona playoff.

Non va dimenticato però che ai milanesi mancano ancora due partite da recuperare, perchè nella prima metà di febbraio si sono trovati ad affrontare una situazione simile a quella del Como a novembre: tre partite saltate per un’epidemia di Covid, dopodichè hanno giocato quattro gare non riuscendo ancora a vincerne una.

L’ultimo successo risale alla trasferta di Carrara, il 30 gennaio. Successo non casuale, visto che il bilancio esterno della Pro Sesto è decisamente migliore di quello interno: cinque vittorie - e due pareggi - in dodici trasferte contro i soli tre successi raccolti in quattordici gare casalinghe.

Un rendimento comunque complessivamente positivo per una neopromossa, la Pro Sesto mancava dalla serie C dalla stagione 2008-2009, quando retrocedette in C2 e l’anno dopo in D. Punto debole, sinora, l’attacco, che è il terzo meno prolifico del girone, con soli 24 gol. Trentatré le reti subite.


© RIPRODUZIONE RISERVATA