Como e scaramanzia  Allenamento allo stadio
L’esultanza dei giocatori del Como domenica contro il Bassano (Foto by Foto Cusa)

Como e scaramanzia

Allenamento allo stadio

Come ogni giovedì in queste settimane la squadra ha lavorato al Sinigaglia

Le tradizioni favorevoli non si cambiano. E così, come succede ormai da qualche settimana – anche per motivi scaramantici – il Como si è allenato il giovedì pomeriggio allo stadio a porte chiuse. Un allenamento programmato alle 16, per provare ad abituare il fisico all’orario della partita. Non ci sono grosse novità. L’unico indisponibile per la partita è Marchi, infortunatosi all’ultima di campionato a Mantova.

Ha lavorato ancora a parte Cristiani: ieri ha effettuato una risonanza che ha evidenziato una fascite plantare. A Bassano non è ancora sicura la presenza del centrocampista, che domenica scorsa è entrato a partita in corso: si punta comunque a portarlo in panchina, nel caso facendo ricorso agli antidolorifici.

A fine allenamento, la squadra ha disputato una partitella in famiglia, come sempre succede nella seduta allo stadio. La squadra partirà per Bassano sabato dopo pranzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA