Como, il ritorno di Gattuso Tutto cominciò a Orsenigo
Giacomo Gattuso, il ragazzo che cominciò a Orsenigo (Foto by Cusa)

Como, il ritorno di Gattuso
Tutto cominciò a Orsenigo

La scheda dell’ex giocatore e allenatore che farà il vice di Banchini

Giacomo Gattuso è nato a Como 52 anni fa. La sua crescita calcistica lo ha portato presto nel vivaio di Orsenigo, dove è diventato grande al fianco dei nomi più celebri degli anni 80, anche se a quelle stagioni d’oro della serie A non ha fatto in tempo a partecipare, se non da giovane riserva.

Nell’ultimo anno dei cinque di serie A, anzi, come si faceva allora, anche lui fu mandato un anno altrove, un passaggio obbligato per i giovani del Como di quegli anni. Una stagione alla Spal e poi il ritorno a casa: da lì, sei stagioni in bianzazzurro, tra cui la promozione in B con Tardelli e il successivo esordio in B. Poi a riportarlo a Como fu Preziosi, quando arrivò da Saronno, dove Jack giocò dopo una stagione in B alla Salernitana. Due anni e poi Catania, Novara e Canzese, dove cominciò la carriera di allenatore.

E con quel ruolo tornò a Como nel 2005-2006, dopo averlo sconfitto ai playout qualche mese prima alla guida del Novara, correndo in lacrime sotto la curva a chiedere scusa ai suoi ex tifosi. Un rapporto che non si è mai chiuso, quello con il pubblico di Como. Ma oggi è come se tutto tornasse definitivamente al posto giusto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA