Sabato arriva la super Ternana Per il Como sarà comunque festa
Dopo la sconfitta di Perugia, il Como attende la Ternana

Sabato arriva la super Ternana
Per il Como sarà comunque festa

Gli azzurri si preparano alla seconda sfida della Supercoppa di C

Un Como che davvero se l’è giocata, come aveva dichiarato di voler fare. La prima gara di Supercoppa a Perugia, nonostante la sconfitta, ha portato comunque la soddisfazione di vedere ancora una volta una squadra brillante, senza paura, capace di creare tante occasioni e di tenere benissimo il campo, contro una squadra forte e nonostante una situazione di assoluta emergenza in difesa.

Comunque vada, insomma, il Como uscirà a testa alta anche da questa fase post campionato. Sulla carta, peraltro, l’esito finale di questo triangolare tra le regine della serie C è ancora tutto in gioco: per poter ancora ambire al titolo, però, il Como dovrebbe battere sabato al Sinigaglia la Ternana con almeno due gol di scarto. E sperare poi che la Ternana il sabato successivo batta il Perugia con una differenza reti inferiore. Difficile, anche se non del tutto improbabile.

La vivacità e la voglia con cui i ragazzi di Gattuso sono scesi in campo allo stadio Curi hanno dato comunque l’idea della mentalità di questo gruppo. Ed è un’indicazione importante da cui partire anche nella costruzione della squadra dell’anno prossimo, che certamente ha bisogno di diversi rinforzi, in ogni reparto, ma che mantenendo questa identità e questo atteggiamento può davvero pensare di riuscire a disputare un buon campionato.

Intanto, sabato si chiuderà la stagione in casa con la Ternana. L’orario definitivo della partita sarà probabilmente comunicato oggi, l’intenzione sembrerebbe quella di giocare anche stavolta alle 18. E dopo la partita, come è successo sabato a Perugia, ci sarà la cerimonia di premiazione per la vittoria del campionato. Con la consegna della Coppa, che dovrebbe essere effettuata direttamente dal presidente della Lega di serie C Francesco Ghirelli, e la passerella di giocatori e staff con consegna delle medaglie. Con tanto di palchetto tricolore e coriandoli sparati al cielo. Atto finale di una stagione trionfale, e ad assistervi potrebbe esserci anche l’ad del Como Dennis Wise, il cui arrivo in Italia è atteso proprio per il fine settimana. Dopodichè, comincerà ufficialmente la fase di costruzione della squadra per la B, partendo probabilmente dalla decisione su Giacomo Gattuso, che sembra sempre più vicino alla riconferma.

Intanto la squadra ha fatto rientro da Perugia sabato a notte fonda, ieri giornata di riposo, e oggi si riprende a lavorare sul campo. Sempre per oggi è fissato un nuovo ciclo di tamponi, dopo che comunque già sabato l’ultimo controllo prima della partita non aveva evidenziato altri casi di contagio, oltre a quelli di Solini, emerso nei giorni successivi alla partita con l’Alessandria, e Bertoncini, risultato positivo al controllo dello scorso venerdì. La situazione in questo senso, dunque, non sembra destare altri allarmi.

Per la partita di sabato tornerà a disposizione sicuramente Iovine, che a Perugia era squalificato, e potrebbe tornare anche Solini, se in questi prossimi giorni risulterà negativo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA