A Tavernerio arriva   l’ambulatorio dell’ospedale
Il poliambulatorio comunale di Tavernerio si appresta ad ospitare nuovi servizi specialistici socio-sanitari

A Tavernerio arriva

l’ambulatorio dell’ospedale

Scaduta la convenzione con Synlab San Nicolò, da febbraio nasce il primo presidio sanitario territoriale La nuova gestione inizierà da febbraio.

Tavernerio sarà il primo paese della provincia ad avere un Presst, presidio socio-sanitario territoriale.

In una seduta consigliare prenatalizia di fuoco, con gran parte delle minoranze che hanno abbandonato l’aula al momento del voto, è stata approvata la convenzione tra il Comune e l’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia.

Il documento approvato permetterà la creazione del nuovo polo sanitario territoriale, presso il poliambulatorio Aldo Rossini.

Una novità che tiene conto della riforma sanitaria regionale, che muoverà i primi passi dal primo gennaio 2016. Il Sant’Anna dal prossimo primo febbraio prenderà in carico la gestione dei prelievi del sangue e gli esami di pap-test, che finora venivano gestiti dal Synlab San Nicolò.

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 27 dicembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA