Abiti usati al Terzo Mondo
Primo premio a Grandate

Solidarietà Oltre 38 tonnellate di abiti portate nei cassonetti dell’Humana «Grazie al vostro aiuto altre sette donne sono entrate nel progetto di aiuti»

Abiti usati al Terzo Mondo Primo premio a Grandate
Il sindaco Alberto Peverelli riceve il riconoscimento da una rappresentante Humana

Il paese al primo posto in provincia di Como per la solidarietà effettuata con la raccolta di abiti ed accessori usati che servono, attraverso l’organizzazione Humana, a sostenere progetti specifici nel sud del mondo. Mettere gli abiti usati nei cassoni non è un gesto senza valore e a Grandate i cittadini si sono distinti proprio per questo, ricevendo così un premio.

Venerdì il sindaco Alberto Peverelli, a nome di tutta la comunità grandatese, ha ricevuto il riconoscimento conferito ai suoi abitanti, il premio Humana Eco-Solidarity Award 2019. Il premio è stato assegnato perché Grandate si è distinta in tutta la provincia di Como grazie al fatto che i cittadini hanno portato nei cassoni Humana 38,28 tonnellate di abiti, ovvero hanno donato in media 13,4 chili di indumenti ciascuno, dato che moltiplica per 5 la media nazionale che è di 2 chili e mezzo per ogni abitante.

Uuno dei programmi è l’aiuto a donne in difficoltà in un Paese con alti tassi di povertà come l’India.

In particolare, le donazioni dei cittadini di Grandate hanno permesso a 7 donne indiane di entrare a far parte del programma. Finora questo progetto ha interessato oltre 71 mila persone».La raccolta abiti usati ha prodotto anche effetti positivi per l’ambiente. Infatti, i 38.280 chili raccolti a Grandate hanno permesso di risparmiare oltre 220 milioni di litri di acqua e di evitare l’emissione di oltre 137 mila chili di anidride carbonica in atmosfera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True