«Aggredito sul treno a Turate        da cinque persone»
La stazione di Gerenzano-Turate: quando il treno è arrivato il giovane di 19 anni è riuscito a scappare

«Aggredito sul treno a Turate

da cinque persone»

L’episodio è avvenuto nel fine settimana: un ragazzo di 19 anni è stato avvicinato da un gruppo di stranieri

Accerchiato in treno da cinque immigrati che hanno cercato di spillargli dei soldi: è la disavventura capitata nello scorso fine settimana a un 19enne turatese, fortunatamente riuscito a divincolarsi dal gruppo di stranieri che lo avevano preso di mira.

Da una prima ricostruzione di quanto accaduto, il giovane turatese, attorno alle 23, dopo essere andato a far visita a alcuni amici nel vicino Comune di Saronno, si era recato in stazione per prendere appunto il treno e tornare a casa. Una volta giunto alla stazione di Gerenzano-Turate, il 19enne è stato d’un tratto avvicinato da un gruppo di stranieri- attorno ai 30 anni – che hanno cominciato a chiedergli con insistenza dei soldi. Il giovane non si è però fatto intimidire, ed è riuscito a scendere dal treno, raggiungendo la madre che era andato a prenderlo in auto fuori dalla stazione di Turate.

«Di rientro da Saronno – ha raccontato la madre anche sui social – è stato circondato da cinque immigrati che hanno cercato infastidirlo e istigarlo alla rissa. Per fortuna si è saputo difendere e, appena arrivato a Turate è riuscito rapidamente a scendere. Ma è possibile però che non esiste alcun tipo di tutela per chi viaggia in treno? Per cercare il più possibile di evitare problemi è poi meglio evitare di trovarsi da soli negli scompartimenti dei treni».

L’episodio, raccontato sui social, non sarebbe comunque stato denunciato alle forze dell’ordine.


© RIPRODUZIONE RISERVATA