Ancora furti a Tavernerio  I ladri in casa del sindaco
L’abitazione del sindaco, presa di mira dai ladri

Ancora furti a Tavernerio

I ladri in casa del sindaco

Rossella Radice era in vacanza ed è stata costretta ad anticipare di qualche giorno il rientro

Non si placa all’allarme sicurezza in paese. E nel mirino questa volta finisce l’abitazione del sindaco, Rossella Radice.

I ladri hanno fatto visita alla casa del primo cittadino nel tardo pomeriggio di mercoledì, probabilmente intorno alle 18.30. La Radice, insieme alla sua famiglia, non era a casa; approfittando delle festività natalizie, aveva deciso di salire con il marito e le figlie per un periodo di riposo a Chiesa in Valmalenco.

Mercoledì pomeriggio i ladri sono entrati in azione in via ai Monti, dove si trova la casa del sindaco, probabilmente in gruppo, all’imbrunire e con un piede di porco hanno forzato e aperto la finestra del primo piano dell’abitazione del sindaco.

Probabilmente disturbarti sia all’allarme che dai due cani di grossa taglia della famiglia, che si trovavano chiusi nella gabbia del giardino, non sono riusciti a portare via nulla.

I dettagli su La Provincia in edicola sabato 2 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA