Andrate, la lettera del vescovo  «Prego per voi e per Alessandro»
L’esplosione ha sventrato la villetta di Andrate e danneggiato altre abitazioni

Andrate, la lettera del vescovo

«Prego per voi e per Alessandro»

Fino Mornasco. «So che sarebbe potuta essere una strage, il Signore vi doni quella serenità che auspicate»

A tre settimane dalla terribile esplosione della villetta di Andrate, Fino Mornasco, che ha causato la morte del ventunenne Alessandro Fino, la comunità fa ancora fatica a dimenticare quanto è accaduto.

Anche il vescovo di Como Oscar Cantoni ha voluto manifestare la propria vicinanza agli andratesi con una lettera.

«Carissima comunità di Andrate, vi scrivo in questo tempo così particolare per voi, non solo per l’emergenza del coronavirus ma anche per l’episodio dell’esplosione avvenuta nei giorni scorsi, che ha visto la morte di un giovane e l’inagibilità di alcune abitazioni che hanno costretto alcune famiglie ad uscire dalle proprie case - ha scritto il vescovo - da quello che ho appreso, poteva essere una vera e propria strage e posso solo immaginare il vostro smarrimento e la vostra paura. Come vescovo voglio innanzitutto affidare alla misericordia di Dio Alessandro e invocare forza e consolazione per la sua famiglia. A ciascuno vorrei manifestare la mia vicinanza nella preghiera affinché il Signore vi doni quella serenità che tanto auspicate e allo stesso tempo invitarvi ancora una volta a riscoprire l’importanza della famiglia e della vicinanza ai nostri giovani, che si traduce in una vera e propria passione educativa».

(Daniela Colombo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA