«Anziani da portare alla Messa»  Il Mutuo Soccorso cerca aiuto
L’interno della chiesa di Sant’Andrea a Brunate

«Anziani da portare alla Messa»

Il Mutuo Soccorso cerca aiuto

BrunateIl servizio è stato sospeso perché non previsto dal regolamento

Il presidente: «Pronti ad aiutare tutti, ma avremmo bisogno di volontari»

È nata nel novembre del 1885 e tra i fondatori c’era il conte Giovanni Merini, nonno paterno della poetessa Alda. È la Società di Mutuo Soccorso e Istruzione che da tanti anni, seppur modificando la modalità con cui presta servizio, aiuta anziani, meno abbienti e ammalati.

Il compito principale della società, ora che la Mutua non c’è più e gli anni hanno portato tanti cambiamenti anche nell’assistenza socio sanitaria, è quella di trasportare i suoi soci brunatesi, circa 215, nelle strutture sanitarie per fare esami diagnostici e visite

Portavano anche gli anziani a messa ma il servizio al momento è sospeso. Se si trovano volontari riprende.

Servizio su La Provincia in edicola domenica 27 settembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA