Ballo dei Debuttanti a Casnate  È l’anno dei millennials: tante novità
Il gruppo di 33 ragazzi che debutteranno quest’anno con sette balli e sfilate di moda a Villa Casnati Pedroni

Ballo dei Debuttanti a Casnate

È l’anno dei millennials: tante novità

Cambiamenti per la 28^ edizione in programma sabato 9 giugno: sette danze differenti per i 33 giovani che indosseranno anche abiti firmati

Mancano due settimane al Ballo dei Debuttanti di Casnate con Bernate. La manifestazione, giunta alla sua ventottesima edizione, si svolgerà il prossimo 9 giugno nel parco di Villa Casnati Pedroni e vive quest’anno di una freschezza tutta particolare sotto molti punti di vista.

Primo fra tutti l’anno di nascita dei protagonisti: 33 ragazzi, 18 femmine e 15 maschi, classe 2000, i primi, nella storia dell’evento, a potersi fregiare dell’appellativo di “millenials”. E per loro tutto si rinnova, a partire dal corso di ballo non più affidato agli insegnamenti di Lorenzo Zoppellari, storico coach della manifestazione, ma condotto dalla New Clarydance di Giussano, scuola di danza gestita da Antonio Basilio e da sua moglie Mariangela Caronni: «È la prima volta che curiamo un gruppo di giovani come questo – dice la signora Mariangela - e, per quanto l’impegno non sia da poco, né per noi né per loro, io sto vedendo una grande dedizione da parte di tutti».

«Ne sono certo – le fa eco il marito – quest’anno i ragazzi danzeranno come nessuno potrebbe aspettarsi e si misureranno con ben sette balli differenti». Ma le novità non finisco qui: anche il vestito delle debuttanti, da molte edizioni, ormai, affidato al genio creativo di Peppo Orsenigo, sarà unico: «Quest’anno ho ideato un modello diverso da tutti gli altri, proprio perché deve celebrare il nuovo millennio che raggiunge la maggiore età».

A corredo del debutto vero e proprio ci sarà anche una sfilata di moda animata dagli stessi debuttanti che metterà a confronto gli abiti di tre generazioni, a partire dalle nonne dei ragazzi, passando per le mamme e finendo con i tagli più moderni.

Un’anteprima strappata a Orsenigo vorrebbe la presenza in passerella di qualche abito firmato fra cui un Roberto Cavalli.

Sul giornale in edicola sabato 26 maggio l’elenco dei partecipanti e altre foto delle prove.


© RIPRODUZIONE RISERVATA