Basta abusivi nei parcheggi per disabili  «Già 50 multe in due mesi di controlli»
Gli agenti della polizia locale di San Fermo controllano un’auto parcheggiata nei posti per disabili in centro

Basta abusivi nei parcheggi per disabili

«Già 50 multe in due mesi di controlli»

San Fermo della Battaglia, anche il sindaco Mascetti “armato” di blocchetto: «Le regole vanno rispettate»

Una battaglia di civiltà, senso civico e rispetto. La Polizia locale non transige, se c’è chi occupa uno stallo riservato ai portatori di handicap senza averne diritto, la multa scatta senza indugi. In 2 mesi, dal 7 gennaio ad inizio marzo, si sono elevate 50 multe per chi piazza l’auto su uno spazio sul quale non ha diritto. La sanzione è di 85 euro e a chi è in contravvenzione vengono tolti 2 punti dalla patente, inoltre c’è anche la rimozione del veicolo.

La zona in cui i vigili hanno fatto più contravvenzione sugli stalli per i portatori di handicap occupati da chi ha gambe e corpo sano è quella del posteggio dell’ospedale e della piazza del Municipio. Oltre ai vigili, lo stesso primo cittadino, Pierluigi Mascetti, in qualità di capo della Polizia locale, macina blocchetti di multe come se fossero biscotti a colazione. Un esempio: nella serata di sabato 11 marzo, verso le 18, il sindaco ha fatto 5 multe, tutte per auto posteggiate negli stalli riservati ai portatori di handicap, tra la piazza del Municipio e dintorni.

«Nell’elevare le contravvenzioni mi preoccupo soprattutto del disagio che quel comportamento scorretto dà a persone con difficoltà, in carrozzina, o di mamme coi passeggini – dice Mascetti - fin quando questa amministrazione governerà San Fermo le regole infrante saranno sanzionate».


© RIPRODUZIONE RISERVATA