Blevio, barche rotte e tuffi dai balconi altrui  Più controlli contro i turisti maleducati
Troppi turisti maleducati intorno all’ex chiesa parrocchiale

Blevio, barche rotte e tuffi dai balconi altrui

Più controlli contro i turisti maleducati

Spesso lasciano un tappeto di rifiuti vicino all’ex chiesa parrocchiale. Allarme decoro

Maggiori controlli, rispetto ai passaggi periodici già in corso, ed uscite a sorpresa. È questo l’esito dell’incontro tra i carabinieri della stazione di Pognana Lario e le autorità municipali bleviane, sindaco Alberto Trabucchi e vicesindaco Silvia Cappi.

In sintesi, più di una persona ha lamentato la sporcizia dei luoghi, una confusione che male si accorda con la vicina chiesa, la ex parrocchiale dei SS. Gordiano ed Epimaco, ed il mancato rispetto della altrui proprietà, con barche danneggiate e bagnanti che si arrampicano fin sul terrazzo di una vicina abitazione per tuffarsi in acqua. l giro di vite programmato da amministrazione comunale e carabinieri mira dunque non ad allontanare i bagnanti «come sempre benvenuti», conclude il sindaco, ma a riportare il decoro in parte smarrito e ad evitare quei minimi, ma estremamente fastidiosi, episodi di vandalismo che, per colpa di pochi, magari neppure residenti in paese, rischiano di gettare il discredito sulla collettività bleviana.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA