Blevio, ci risiamo, bus pieno  Passeggeri lasciati a piedi
Il bus era pieno e non si è fermato a raccogliere i passeggeri

Blevio, ci risiamo, bus pieno

Passeggeri lasciati a piedi

L’autista della linea Como Bellagio ha saltato ancora le fermate

Attesa di due ore per la corsa successiva, ognuno rimedia con passaggi

L’autobus passa, salta le fermate ed i passeggeri rimangono a piedi ad attendere per due ore la corsa successiva: è questa la disavventura che nel pomeriggio di domenica ha colpito per l’ennesima volta (l’ultima è stata lo scorso gennaio) i passeggeri della linea C 30 che collega Bellagio a Como.

Tutto è accaduto alle 18, quando l’autobus che collega la “Perla del Lario” al capoluogo transita da Blevio: alle fermate locali, mentre i passeggeri si preparavano, biglietto od abbonamento alla mano, a salire, la corriera è infatti passata senza fermarsi in quanto, come l’autista evidenziava a larghi gesti, il mezzo era al completo.

Per inciso, sia detto che i passeggeri hanno poi tutti raggiunto Como o con il più classico degli espedienti, ovvero il sempre attuale autostop, o con passaggi forniti da amici e familiari, trasformatisi per l’occasione in improvvisati autisti.

Scongiurato dunque il rischio di attendere per due ore la corsa successiva, è rimasto però il fastidio di chi, avendo acquistato in anticipo il biglietto, è rimasto a piedi, senza contare quanti, in possesso di regolare abbonamento, pagano ogni mese in anticipo alcune decine di euro per non avere poi il servizio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA