Botte tra ragazzini su Youtube  La preside: «Solo uno scherzo»
La scuola media di Grandate

Botte tra ragazzini su Youtube

La preside: «Solo uno scherzo»

Grandate. Giallo sul video finito in rete e rimosso dalla polizia postale

Il caso fuori da scuola . «Genitori preoccupati, animi da rasserenare»

Una zuffa tra studenti, uno scherzo secondo la preside, finisce su Youtube, i genitori e la scuola fanno rimuovere il video. Il filmato, rimosso dalla polizia postale, sarebbe stato pubblicato prima della lite tra due studenti durante la quale sarebbe anche comparso un coltellino: due episodi che non contribuiscono a rendere sereno il clima alle medie di Grandate.

Da quanto risulta dodici studenti di seconda e terza della Carluccio a metà novembre sono comparsi sul popolare portale in un filmato nel quale si inscena un pestaggio, in particolare uno dei giovani protagonisti nelle immagini sembra reagire ad un accerchiamento, dare in escandescenza.

Le mamme e i papà insieme ai docenti hanno preferito cancellare ogni traccia del video divenuto pubblico, perché è sconveniente e riprende dei minorenni, comunque secondo l’istituto comprensivo non si è trattato di un vero atto violento, non c’è bullismo o peggio cyberbullismo.

«Su YouTube le visualizzazioni erano solo sette – spiega Raffaella Piatti, il dirigente scolastico reggente dell’istituto comprensivo – e dai commenti pubblicati in calce si capisce benissimo che è solo uno sciocco scherzo organizzato da alcuni ragazzini».

«Il video - aggiunge - ritrae dodici alunni che fanno finta di picchiarsi, ma non è un atto di bullismo, non esageriamo, ciò nonostante è stato comunque giusto cancellarlo da YouTube per tutelare i protagonisti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA