«Cara prof Cinzia,   suona il sax anche in cielo»
La folla all’esterno del santuario che ha assistito al funerale della professoressa Cinzia Marangoni (Foto by butti)

«Cara prof Cinzia,

suona il sax anche in cielo»

Lacrime e commozione al funerale di Cinzia Marangoni, mancata a 52 anni per una emorragia cerebrale

Profonda commozione e lacrime al funerale di Cinzia Marangoni, l’insegnante di sassofono prematuramente scomparsa a 52 anni per un’emorragia cerebrale.

Una bella persona, delicata, rispettosa degli altri, sensibile, molto più di una docente che ai suoi ragazzi oltre alla passione per la musica insegnava ogni giorno a crescere.

A rendere omaggio al valore umano e professionale della professoressa, musicista raffinata, corista che da dieci anni insegnava il sax nella scuola media di Guanzate c’era una grande folla.

Troppo piccolo il santuario per contenere l’affetto dei tanti amici che hanno voluto dare l’ultimo saluto a Cinzia e stringersi all’immenso dolore di mamma Mariella, del papà Enzo e della sorella Katia.

Il cordoglio ha coinvolto centinaia di persone, tra cui i ragazzi dell’indirizzo musicale della media guanzatese, colleghi e genitori che hanno apprezzato in questi anni le qualità dell’insegnante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA