«Cartorama, fu bancarotta»  Perquisizioni  della finanza
Il tribunale di Como (Foto by archivio)

«Cartorama, fu bancarotta»

Perquisizioni della finanza

Inchiesta della Procura sul fallimento dell’azienda di Turate del 2015. Accertamenti su milioni di euro di articoli di cartoleria venduti per finta

Il dissesto che ha cancellato in un sol colpo la storica Cartorama (una delle principali società nella produzione e fornitura per la scuola e l’ufficio di articoli di cartoleria) e, con lei, i 43 posti di lavoro di chi lavorava nell’azienda di Turate da anni, sarebbe stato causato da una serie di distrazioni compiute dai suoi ex amministratori.

Almeno, così la pensa la Procura di Como che sul fallimento di Cartorama ha aperto un’inchiesta per bancarotta fraudolenta e che nei giorni scorsi ha firmato un decreto di perquisizione e sequestro eseguito in alcune società del Sud Italia nei giorni scorsi.

In particolare, gli accertamenti del curatore fallimentare prima e del nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza poi, avrebbero consentito di far venire a galla alcune operazioni che hanno portato all’impoverimento della società. In particolare gli inquirenti indagano sulla presunta simulata cessione di articoli di cartoleria e cancelleria da parte di Cartorama nel 2009.


© RIPRODUZIONE RISERVATA