Casnate, Protezione civile “fai da te”

Dopo le regole ora servono i volontari

Nei mesi scorsi il Comune aveva revocato l’accordo con il “Lario” L’assessore Tolettini: «Mi auguro che adesso arrivino molti cittadini a darci una mano»

Casnate, Protezione civile “fai da te” Dopo le regole ora servono i volontari
I Volontari del Lario, il Comune ha revocato l’accordo

Casnate

Il nuovo gruppo di protezione civile targato Casnate con Bernate è ormai realtà. Durante l’ultimo consiglio comunale, poco prima di Natale, l’assessore all’ambiente Mara Tolettini ha illustrato il decalogo, votato all’unanimità, che regolamenterà l’operato della protezione civile locale e ha invitato i cittadini più giovani del paese ad impegnarsi per la costituzione di questa squadra di volontari attivi sul territorio.

Da anni il comune di Casnate si avvaleva del supporto dei Volontari del Lario, gruppo attivo in molti paesi della prima cintura urbana della città, ma la collaborazione si era interrotta in seguito alla vicenda giudiziaria che aveva visto coinvolto l’ex presidente del gruppo, Paolo Riva, accusato di avere sottratto una cospicua somma di denaro dalla cassa del gruppo.

Dopo il divorzio, il sindaco Fabio Bulgheroni aveva chiesto e ottenuto il supporto della protezione civile di Cantù, ma solo per il tempo necessario alla costituzione del gruppo locale.

I dettagli su la Provincia in edicola martedì 27 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}