Cassina, rubano orologi e gioielli  Ma lasciano cellulare e pc
La porta finestra sfondato

Cassina, rubano orologi e gioielli

Ma lasciano cellulare e pc

Il colpo messo a segno l’altra sera in via Nava con modalità simili a quelli di Fino

Un altro colpo in paese: nel tardo pomeriggio di venerdì presa di mira un’abitazione di via Fratelli Nava.

«Erano circa le 18.15 – spiega il nipote delle vittime dei ladri che abita nell’abitazione a fianco – le modalità ricordano i colpi di via Ticino a Fino Mornasco. Erano in due, sono entrati dalla portafinestra frontale della sala che dà su un giardino, sulla strada principale».

«L’hanno forzata e non riuscendo ad entrare hanno rotto il vetro - aggiunge - Sul tavolo c’era un computer acceso, cellulare lì, televisione, console per videogiochi, ma i ladri non hanno toccato nulla di tutto questo: sono infatti andati a colpo sicuro direttamente in camera, senza passare dalle altre stanze. Non hanno nemmeno cercato la cassaforte ma hanno rubato orologi, catenine, l’oro nei portagioie e poi sono usciti dalla finestra della cucina».

I due malviventi, però, potrebbero essere stati disturbati dalla sorella del nipote che abita appunto di fianco e che in quel momento si trovava a casa e ha sentito dei rumori.

«Mia sorella era in casa nostra e sentendo il rumore è andata a controllare – spiega Tosi – ma non ha visto nulla, loro accorgendosi della sua presenza con tranquillità sono usciti dalla parte frontale della casa passando dalla finestra della cucina, come niente fosse».


© RIPRODUZIONE RISERVATA