Cavallasca, chiesa di San Carlo

I restauri pagati dagli svizzeri

Intervento a carico la Scuola universitaria del Canton Ticino, stucchi e statue sono opera di un artista elvetico

Cavallasca, chiesa di San Carlo I restauri pagati dagli svizzeri
La chiesa di San Carlo fasciata dai ponteggi per gli interventi urgenti. Poi i restauri interni

Gli stucchi della chiesa di San Carlo saranno restaurati grazie alla Scuola universitaria della Svizzera Italiana, dipartimento ambiente costruzioni e design, di Canobbio. Arrivano gli svizzeri a dare una mano all’arte che c’è nel paese che custodisce Villa Imbonati e quel che non si è riuscito a fare in tanti anni, si fa. Gratis.

La Scuola universitaria della Svizzera Italiana si propone per il restauro dell’apparato decorativo in stucco all’interno della chiesetta e che il Comune dovrebbe solo provvedere alle spese dell’installazione del ponteggio, della sicurezza e del progetto, ma anche su questi aspetti arriva un aiuto dai privati e il Comune alla fine spenderà solo 300 euro più Iva e bolli per le scartoffie varie. L’intervento nasce dal fatto che stucchi e statue sono opera di un artista elvetico, originario di Morbio.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}