Centri estivi a Tavernerio  Stangata fino a 200 euro
Un’immagine di un’escursione in mezzo al verde del centro estivo di Tavernerio

Centri estivi a Tavernerio

Stangata fino a 200 euro

L’anno scorso quota di 75 euro a settimana ma con l’emergenza i costi subirebbero un’impennata

Anche Tavernerio deve fare i conti con i centri estivi al tempo dell’emergenza post Covid-19, con tutte le norme e le linee guida da seguire. In molti, tra Comuni e parrocchie, stanno capendo come e se muoversi. La certezza che accomuna tutti i Comuni e le realtà aggregative e ricreative è che il Covid fa necessariamente aumentare i costi per poter gestire tutto. Per ora il Comune, insieme alla parrocchia e alle realtà che operano nel terzo settore stanno capendo come agire per evitare di aumentare troppo sulle tasche delle famiglie.

Una prima ipotesi, pubblicata anche sui canali ufficiali del Comune, propone questi costi settimanali: 200 euro, per bambini da 3 a 5 anni, cioè della scuola dell’infanzia; 140 euro per bambini da 6 a 11 anni, che frequentano la scuola primaria e 100 euro per i ragazzi delle medie e gli adolescenti. Aumenti considerevoli se si pensa che lo stesso servizio lo scorso anno a Tavernerio il centro estivo costava alle famiglie 75 euro alla settimana. In pratica, serve il triplo del personale, oltre alle varie protezioni.

L’assessore Federica Trombetta ha annunciato che ci sarà una riunione per definire tutti i dettagli.

(Simone Rotunno)


© RIPRODUZIONE RISERVATA