Cernobbio, basta con i camion
incastrati sui tornanti
Arriverà anche la telecamera

Soprattutto nelle frazioni passano già meno mezzi pesanti ma restano i disagi. E da gennaio scatteranno anche i controlli elettronici

Cernobbio, basta con i camion incastrati sui tornanti Arriverà anche la telecamera
Un camion mentre affronta un tornante a Cernobbio
(Foto di Francesca Guido)

La situazione negli ultimi tempi sembra essere migliorata ma restano i disagi per i residenti delle frazioni di Cernobbio per il passaggio dei mezzi pesanti. A gennaio del prossimo anno scatteranno ulteriori limitazioni al transito dei camion, con grande speranza degli abitanti di Rovenna e Piazza Santo Stefano.

Nel mese di luglio di quest’anno il gruppo Agorà, nato da alcuni cittadini con l’intento di promuovere il dialogo fra comunità e amministrazione pubblica, ha lanciato una raccolta firme per chiedere all’amministrazione di intervenire con maggiori controlli in merito ai divieti esistenti per i mezzi pesanti.

Il Comune, come già annunciato durante l’estate, ha scritto alle aziende per ricordare i punti contenuti nell’ordinanza che regola il traffico sulle strade interessate, ribadendo in particolare il limite massimo di peso, che è stabilito in 33 tonnellate e gli orari in cui è consentito il traffico dei mezzi pesanti (dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16).

L’amministrazione ha più volte annunciato che con l’inizio del nuovo anno verranno messe in atto nuove linee di indirizzo. Regole che saranno monitorate congiuntamente dalla polizia locale e dall’ufficio della pianificazione territoriale per il rilascio di permessi di costruire. In particolare, il transito dei mezzi, sarà monitorato dalle telecamere installate in Via Volta per il controllo del rispetto di quanto previsto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}