Cernobbio dice basta ai tir  Prime multe nelle frazioni
Un tir incastrato in via Manzoni a Cernobbio (Foto by Archivio)

Cernobbio dice basta ai tir

Prime multe nelle frazioni

L’ordinanza Mezzi pesanti vietati a Rovenna e Piazza Santo Stefano

Disagi al traffico, danni alle strade e mancato rispetto delle norme vigenti.

Il Comune di Cernobbio passa alla tolleranza zero per i conducenti di mezzi pesanti incuranti delle disposizioni di circolazione sulle strade che portano in particolare a Rovenna e Piazza Santo Stefano. Da tempo i cittadini segnalano questa situazione di disagio e l’amministrazione a fine 2017 ha deliberato alcuni provvedimenti. Ora arrivano i primi dati da parte della Polizia Locale in merito ai controlli eseguiti dagli agenti.

Da quanto emerge dai dati forniti, annualmente vengono autorizzati in deroga all’ordinanza vigente, circa 80 veicoli, principalmente diretti a cantieri o per il trasporto di legname. Questi mezzi effettuano più transiti nel corso della settimana con una conseguente usura del manto stradale, nonché con problemi alle infrastrutture (come tubazioni e sottoservizi) che richiedono frequenti interventi di manutenzione.

A questo si aggiunge il passaggio in zone dove la strada è stretta e con molti tornati, creando numerosi disagi alla viabilità, soprattutto nelle prime ore del mattino quando i cernobbiesi vanno a lavorare o portano i figli a scuola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA