Infarto al bar dopo il vaccino  Muore donna di 68 anni  Asst: «Niente allarmismi,   la campagna è sicura»
Ambulanza entra all'ospedale Valduce (Foto by Andrea Butti)

Infarto al bar dopo il vaccino

Muore donna di 68 anni

Asst: «Niente allarmismi,

la campagna è sicura»

Tragedia in centro a Cernobbio. È deceduta all’ospedale Valduce

Una donna colpita da infarto in centro è morta all’ospedale Valduce dove era stata trasportata in gravi condizioni.

La tragedia poco prima delle 14 in via Regina. Dalle prime informazioni la 68enne era in un bar della zona quando si è sentita improvvisamente male. Era stata vaccinata da poco a Villa Erba con il Pfizer

Sul posto è arrivata l’automedica del 118 e l’ambulanza della Croce Rossa di Como, ma anche i Carabinieri di Como. Dopo i primi soccorsi da parte dell’equipe sanitaria sul posto, la donna è stata trasportata in ospedale in codice rosso (massima gravità).

In una nota Asst, responsabile della camapgna vaccinale a Villa Erba, esprime il cordoglio ai familiari della vittima, attende l’esito di eventuali indagini (è stata disposta l’autopsia) e lancia anche un invito alla prudenza. La preoccupazione, infatti, è che il diffondersi della notizia possa suscitare paura nelle persone che nei prossimi giorni dovranno ricevere il vaccino. «È assolutamente necessario evitare inutili allarmismi- aggiungono da Asst Lariana - che potrebbero in qualche misura interferire sull’andamento della campagna vaccinale».

NOTA DELLA REDAZIONE

Il diritto e il dovere di cronaca ci impone la pubblicazione della notizia: ci siamo rivolti a tutte le parti interessate per conoscere la loro versione e lettura dei fatti. È evidente che nessuno, in assenza di prove contrarie e inoppugnabili, ipotizza un nesso di casualità tra la tragedia della signora e la somministrazione del vaccino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA