Cernobbio, la musica sulle onde   Con il pianoforte in mezzo al lago
Il giovane pianista protagonista del Floating Moving Concert

Cernobbio, la musica sulle onde

Con il pianoforte in mezzo al lago

Alessandro Martire è riuscito a realizzare un sogno: ha suonato sulla zattera dalla Riva fino a Villa Erba

Non c’erano i colori del tramonto riflessi nel lago di Cernobbio, ma le suggestive note del pianoforte sull’acqua sono riuscite comunque a contrastare i disagi del maltempo. La pioggia purtroppo ha fatto saltare la prima esibizione del Floating Moving Concert, ma in serata, anche se con un’altra ora di ritardo per problemi tecnici, la magia ha fatto comunque il suo corso. E così Alessandro Martire, pianista e compositore comasco, è riuscito a realizzare il suo sogno: suonare il pianoforte in un concerto sull’acqua.

C’era grande attesa per l’evento, nato da un’idea di Alessandro e degli altri due fondatori dell’associazione Lej, Claudio Grass e Lorenzo Prete. Il compositore comasco nei trenta minuti di esibizione ha incantato gli spettatori grazie anche alla partecipazione della giovane violinista Anastasiya Petryshak, da anni in tour con Andrea Bocelli.

Si replica giovedì 29 agosto, si spera con un meteo più clemente, con altre due esibizioni. L’orario è alle 18.45 e alle 20.45.


© RIPRODUZIONE RISERVATA