Cernobbio, la nuova biblioteca è realtà  In centro e a misura di anziani
L’interno della nuova biblioteca di Cernobbio

Cernobbio, la nuova biblioteca è realtà

In centro e a misura di anziani

Da ieri il servizio ha trovato spazio nell’ex sala consiliare, di fronte al Municipio

La biblioteca comunale di Cernobbio ha da ieri una nuova sede. L’ex sala consiliare, di fronte al Municipio, ha cambiato volto ed è pronta ad ospitare i cittadini che vorranno usufruire del servizio.

Una novità accolta con soddisfazione anche dai soci fondatori della biblioteca dopo qualche malumore dei mesi scorsi, quando il Comune aveva annunciato il trasferimento dall’ex sede degli uffici delle Tessiture Bernasconi dove erano ospitate fino a qualche mese fa le associazioni.

«Siamo molto soddisfatti di come è stata trasformata la vecchia sala consiliare in biblioteca – spiega il vicesindaco, Maria Angela Ferradini – oggi la sede è più centrale e più fruibile da disabili e anziani. Stiamo lavorando anche a delle proposte future ma da ieri è già possibile usufruire del servizio. Un grazie particolare va all’assessore Alessandra Santini che ha realizzato personalmente il progetto».

Una sede più moderna, dove hanno trovato spazio tutti i volumi ospitati nella vecchia biblioteca di via Regina, e che può contare su un angolo per lo studio e uno dedicato ai più piccoli. «La biblioteca verrà utilizzata anche dal gruppo anziani per le proprie iniziative – aggiunge Ferradini –, proseguiremo con la collaborazione con le scuole e stiamo lavorando per ospitare autori e altri piccoli eventi. In futuro c’è anche l’obiettivo di posizionare dei tavolini e delle sedie all’esterno, verso il giardino, per renderla più fruibile anche nella bella stagione».

In attesa di alcuni piccoli dettagli da sistemare, l’amministrazione sta valutando l’intitolazione della biblioteca che verrà inaugurata con una cerimonia pubblica entro la fine dell’autunno.

La sede sarà aperta al pubblico il martedì, giovedì e sabato, dalle 15 alle 18 e il mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13. «Una grande soddisfazione – aggiunge il sindaco Matteo Monti - era il lontano 2001 quando veniva inaugurata la biblioteca comunale, a distanza di 18 anni una nuova struttura e senza barriere architettoniche».


© RIPRODUZIONE RISERVATA