Cernobbio, tanti turisti ma pochi posti  «Ecco un nuovo parcheggio a due piani»
Una vista del caratteristico centro di Olzino

Cernobbio, tanti turisti ma pochi posti

«Ecco un nuovo parcheggio a due piani»

Questa sera un’assemblea pubblica in piazza Santo Stefano per discutere il progetto L’assessore: «Utilizzeremo le balze naturali del terreno. E non ci saranno danni ambientali»

Un parcheggio su due piani per risolvere l’annoso problema della mancanza di posti auto a Olzino.

L’antico borgo di Cernobbio, incastonato nella frazione Piazza Santo Stefano, pecca come tutto il comune rivierasco di una cronica mancanza di posteggi. La morfologia del territorio, tutto in salita, di certo non aiuta a trovare spazi per questo in seno all’amministrazione guidata dal sindaco Paolo Furgoni è nata l’idea: sfruttare le balze stesse su cui si snoda il paese per creare un parcheggio su due piani.

«La balza in questione è quella naturale tra via Fossato e via Cesare Battisti - spiega Monica Ferrario, vice sindaco e assessore con delega al Bilancio di Cernobbio - Sfruttando la conformità stessa del terreno possiamo ottenere un parcheggio su due piani e con due accessi indipendenti».

Si passerebbe dagli attuali 15 ai possibili 26 con una soluzione che non provoca problemi eccessivi a livello estetico-ambientale.

I dettagli su La Provincia in edicola venerdì 11 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA