Champagne e burlesque: riapre il 31 dicembre il Casinò di Campione
L’amministratore unico Marco Ambrosini alla roulette di Campione

Champagne e burlesque: riapre il 31 dicembre il Casinò di Campione

Previsti 174 lavoratori. Spettacolo a partire dalle 20,30 al nono piano. Cena e show da 160 euro, ma per ora niente gioco

Dopo tre anni e mezzo dalla chiusura, si riaccendono le luci del Casinò di Campione.

Non tutte, a onor del vero, ma solo quelle del nono piano che il 31 dicembre aprirà le proprie porte per la festa di fine anno tra cena gourmet, spettacoli sensuali e musica. Un evento non legato alla casa da gioco, per la quale non c’è ancora una data certa di riapertura, ma anch’essa sarebbe ormai imminente.

Una notizia che fa vedere la luce in fondo al tunnel, dopo il crack milionario: se è vero che la più grande struttura d’Europa dedicata al gioco d’azzardo non si era mai spenta del tutto, i suoi immensi locali sono rimasti deserti per tanto tempo, nella speranza di poter ripartire il prima possibile.

Era nell’aria e quel giorno, finalmente, sta per arrivare: non certo il periodo migliore, considerando l’andamento dei contagi e le misure sempre più restrittive che si stanno attuando in Europa, ma sicuramente si terrà conto di questo fattore, con l’adozione di tutte le norme di sicurezza del caso. Ciò che conta, ora, è ricominciare.

Come scritto nella presentazione della serata, per salutare il 2021 e dare il benvenuto al 2022 il nono piano si trasformerà in sala di gala con tavole imbandite, cristalli e drappi e sarà invaso da piume e paillettes per ospitare uno show sensuale e raffinato, che condurrà verso il brindisi al nuovo anno. Una cena elegante accompagnerà uno spettacolo prodotto dallo storico “Parioli Theatre Club”.

L’articolo completo sull’edizione di giovedì 23 dicembre de La Provincia


© RIPRODUZIONE RISERVATA