Como, 3 morti e 77 contagi  In Lombardia i ricoveri  ai livelli di sette mesi fa
Gli operatori di un centro vaccinale

Como, 3 morti e 77 contagi

In Lombardia i ricoveri

ai livelli di sette mesi fa

Era dal 27 ottobre scorso che negli ospedali non si scendeva al di sotto dei 2800 pazienti in reparto

Non succedeva dall’ultima settimana prima del nuovo lockdown dovuto alla seconda ondata: in Lombardia i ricoveri complessivi di pazienti positivi al Covid sono scesi sotto la soglia dei 2800. Ieri, complessivamente, le persone costrette in ospedale a causa dei sintomi del virus erano 2726, di cui 492 in terapia intensiva.

Calano anche le chiamata alla centrale operativa del 118 Soreu dei Laghi di Villa Guardia: siamo a una media di circa 70 richieste di intervento per patologie potenzialmente connesse al Covid contro le 120 di media del mese di marzo e le oltre duecento delle terribili settimane della seconda ondata, a cavallo tra fine ottobre e la prima metà di novembre.

Finalmente, insomma, i dati più preoccupanti sul fronte della diffusione del maledetto virus iniziano a scendere in maniera convincente. Non si fermano i lutti (da novembre non c’è giorno in cui non ci sia almeno una vittima, nel Comasco, a causa del Covid): anche ieri tre i decessi segnalati nella nostra provincia. Continuano a calare anche i dati relativi ai nuovi positivi: le ultime 24 ore hanno fatto segnare 77 tamponi positivi nel Comasco. Su trenta screening fatti, uno soltanto risulta positivo nella nostra regione.

Complessivamente in Lombardia sono stati 1326 i nuovi casi rilevati nella giornata di ieri.

Infine un dato complessivo sull’andamento del virus nel nostro territorio: ormai da metà febbraio Como è la provincia con la maggiore incidenza di positivi ogni 100mila abitanti in Lombardia. Sul Lario abbiamo raggiunto quota 976. Dietro di noi Varese a 934.


© RIPRODUZIONE RISERVATA