Como città turistica   Ma i taxi sono introvabili
Taxi in sosta in piazza Perretta (Foto by archivio)

Como città turistica

Ma i taxi sono introvabili

La denuncia di Cristina Zucchi, di Lario Hotels: «Trovarne uno per andare a cena è una vera impresa

È uno “sport” soprattutto serale: quando è ora di cena e i clienti dall’hotel cercano di raggiungere un ristorante, si scatena la caccia al taxi. La sera e nei weekend i momenti peggiori. E gli albergatori chiedono a gran voce di fare squadra tutti a Como e di risolvere questo problema.

Oggi a Como ci sono 45 tassisti, nel frattempo però i turisti continuano a crescere e in generale i servizi non reggono il ritmo – per fortuna – vertiginoso che il settore sta vivendo.

Il grido di dolore in questi giorni è appunto partito dagli albergatori. «La città cresce, attira sempre più turisti e abbiamo un’occupazione degli alberghi pari al 95% - spiega Cristina Zucchi, direttrice di Lario Hotels – Tutte le sere si verifica il problema della ricerca dei taxi, il sabato e la domenica poi… Venti, trenta minuti in cui è anche accaduto che i clienti chiamassero Uber. E Uber è arrivato. Non si può scivolare sulle bucce di banana così».


© RIPRODUZIONE RISERVATA