Coronavius: Cutrone ai tifosi  «Sto bene, seguite le indicazioni»

Coronavius: Cutrone ai tifosi

«Sto bene, seguite le indicazioni»

Il calciatore, 22 anni, gioca nella Fiorentina: «Sono a casa, ce la faremo.Grazie a tutti per l’affetto»

Il contagio da Coronavirus si allarga in serie A: ieri, tra gli altri, è stato trovato positivo il calciatore comasco Patrick Cutrone, attaccante della Fiorentina. Lo ha fatto sapere il club toscano, evidenziando che, in presenza di alcuni sintomi, il calciatore è stato sottoposto a tampone, così come il capitano German Pezzella e il fisioterapista viola Stefano Dainelli, entrambi positivi.

Sono comunque tutti in buone condizioni di salute nelle loro case a Firenze. La squadra e il club sono ovviamente in autoisolamento. L’attaccante di Colverde, 22 anni compiuti a gennaio, cresciuto nella scuola calcio della Parediense e del Cavallasca, esploso nel Milan dopo essere stato uno dei talenti del settore giovanile, ha voluto rassicurare amici e tifosi con un messaggio postato sul suo profilo Instagram, collegato a una foto di esultanza in maglia viola, di schiena, con il pollice alzato e la maglia numero 63: «Grazie a tutti voi per il supporto e i vostri messaggi d’affetto. Sto bene, in questo momento sono a casa e seguo il protocollo che mi hanno indicato». Non si è limitato a una rassicurazione, ma ha anche lanciato un invito: «Mi raccomando seguite anche voi scrupolosamente le indicazioni che ogni giorno le istituzioni ci danno. #Celafaremo!» ha concluso il suo messaggio Cutrone. In un clima sempre più teso – proseguono i botta e risposta tra Lega e Associazione calciatori in merito alle convocazioni dei giocatori per gli allenamenti – oltre ai tesserati della Fiorentina, si sono registrati nuovi contagi anche alla Sampdoria. Sarebbero più di otto i calciatori coinvolti, cinque sono già noti (Gabbiadini, Colley, Ekdal, La Gumina e Thorsby oltre al medico sociale Baldari) e i casi non si limiterebbero alla sola rosa tecnica. La società doriana ha scelto di tutelare la privacy dei propri tesserati: «L’unica notizia importante è che i ragazzi stanno tutti bene e sono nei loro domicili a Genova», questa la precisazione del club blucerchiato.

Luca Pinotti


© RIPRODUZIONE RISERVATA