Fino, l’Esselunga non c’è ma già si allarga  Acquistati altri terreni per i parcheggi
L’area dove sorgerà Esselunga

Fino, l’Esselunga non c’è ma già si allarga

Acquistati altri terreni per i parcheggi

Progetto ancora fermo in Regione, manca ancora il via libera per il traffico

E intanto la catena compra un’area di 9mila metri quadrati intorno all’ex tessitura Cassano

L’Esselunga non ha ancora aperto, ma già si ingrandisce. Acquisito anche il terreno dell’ex Cassano, sono 9mila metri quadri, l’ipotesi è ospitare nuovi parcheggi.

Il progetto per costruire un nuovo supermercato tra via Risorgimento e via Guanzasca è fermo in Regione Lombardia, per ottenere il via libera occorre prima approvare la rivoluzione viabilistica nel centro di Fino Mornasco, per chiudere il passaggio a livello della stazione e ingrandire il sottopasso di via Scalabrini. Con il sì del Pirellone potranno partire i cantieri nell’area della Colombo, ex Visgomma, sui 12mila metri quadri ne sorgeranno circa 3800 di costruito, senza ulteriore consumo di suolo.

Nonostante l’empasse che dura ormai da diversi anni la società con i famosi mattoncini rossi ha deciso di acquistare anche i terreni dell’ex Cassano, la vecchia e fatiscente tessitura abbattuta nel settembre del 2014.

I dettagli su La Provincia in edicola venerdì 8 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA