Fino, rally nei campi coltivati  «Distrutto il lavoro di mesi»
Ecco come appare uno dei campi coltivati utilizzati come improvvisata pista da rally

Fino, rally nei campi coltivati

«Distrutto il lavoro di mesi»

La protesta dei proprietari dei terreni utilizzati come piste

«Incredibile, non hanno più rispetto per chi spende soldi ed energie»

«Non hanno rispetto per le persone e per il lavoro degli altri. Quei campi non erano i miei, ma ora chi pagherà i danni ai proprietari?». A parlare è un coltivatore diretto di Fino Mornasco, dopo il brutto episodio che si è registrato nel week-end appena trascorso in alcuni campi appena dietro i boschi di Andrate, sul confine con Casnate con Bernate.

Come testimoniato anche da inequivocabili immagini qualcuno si sarebbe introdotto dopo la nevicata dello scorso venerdì nei terreni tra Fino e Casnate a bordo di una Jeep o moto da cross per “divertirsi” a sgommare sulla neve. Peccato che sotto la superficie ci fossero dei campi coltivati che ora sono stati irrimediabilmente danneggiati.

Proprio così, perché per un po’ di divertimento, la coltivazione è stata compromessa, così come il lavoro di agricoltori che con passione ed impegno si occupano dei campi. Un danno economico non indifferente eppure, neve o non neve, pare che non sia la prima volta.

L’articolo completo su La Provincia di martedì 5 febbraio


© RIPRODUZIONE RISERVATA