Fino, terra e sassi dal rubinetto di casa  Arrivano 900mila euro per i nuovi tubi
La terra che escCE Dai rubiunetti di Fino

Fino, terra e sassi dal rubinetto di casa

Arrivano 900mila euro per i nuovi tubi

La presidente Cribioli: «I vecchi impianti sono ormai un colabrodo, da qui i danni» I residenti in alcuni casi erano arrivati a lavarsi con la minerale

Arriva il sì alla riqualificazione della rete idrica di Fino Mornasco, basta terra e sassi dal rubinetto.

Ato, l’ufficio d’ambito di Como, sta per dare il via libera al progetto per sostituire le tubature dell’acqua in via Raimondi, in via Garibaldi, in via Adda, in via Ticino e in via Po. I lavori sono su tre lotti distinti per un valore complessivo di 900mila euro.

Marrone e imbevibile

Lo chiedevano a gran voce i cittadini finesi, prima dell’estate si lamentavano per la scarsa qualità dell’acqua, scendeva marrone, era imbevibile e i residui distruggevano boiler e caldaie.

Le tubature rilasciavano dei detriti. Erano un colabrodo. Ora saranno sostituite.

I dettagli su La Provincia in edicola venerdì 14 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA