Gasolio di contrabbando a Casnate  Maxisequestro della Finanza
Controlli della Guardia di Finanza (Foto by archivio)

Gasolio di contrabbando a Casnate

Maxisequestro della Finanza

Nei giorni scorsi un pattuglia delle Fiamme gialle ha controllato un camion in arrivo dalla Bulgaria e ha poi scoperto in un deposito altro carburante irregolare

Durante i controlli sul territorio una pattuglia della Guardia di Finanza nei giorni scorsi ha fermato una cisterna di carburante in arrivo dalla Bulgaria. A seguito di verifiche su carico e destinazione i finanzieri hanno scoperto che si trattava di gasolio di contrabbando destinato a un deposito di Casnate.

Ulteriori verifiche hanno portato alla scoperta di un silos contenente altro carburante irregolare, per un totale di 108 tonnellate. I finanzieri così hanno messo sotto sequestro oltre alla merce irregolare anche il silos, due cisterne per il trasporto su strada e una motrice, denunciando poi a piede libero l’autotrasportatore per “sottrazione all’accertamento o al pagamento dell’accisa sui prodotti energetici”.

È un reato punibile con la reclusione da sei mesi a tre anni e con una multa pari al doppio dell’imposta evasa. Nel caso del quantitativo scoperto la sanzione ammonterebbe a 67mila euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA