Grandate, cantiere in stazione  «La ferrovia vietata ai disabili»
Le barriere e il divieto di accesso al sottopasso pedonale della stazione ferroviaria

Grandate, cantiere in stazione

«La ferrovia vietata ai disabili»

Segnalazione del consigliere comunale Lucca «Con la ristrutturazione un binario non è raggiungibile» Le Nord assicurano: «Si tratta di un disagio temporaneo»

I disabili non possono prendere il treno, il sottopasso è chiuso, l’ascensore non è ancora in funzione e le passerelle sono già state eliminate.

Ma le Ferrovie Nord promettono che il disagio verrà a breve risolto, mancano pochi giorni alla fine dei lavori di ristrutturazione della stazione di Grandate Breccia. Nell’aprile del 2016, per un costo complessivo di un 1,8 milioni di euro, le Ferrovie Nord hanno aperto i cantieri per rimettere a nuovo lo scalo alle porte di Como, soprattutto per costruire un sottopasso capace di collegare il parcheggio di Grandat all’ingresso alle banchine.

Ormai ci siamo, ma i lavori hanno momentaneamente dimenticato le esigenze dei viaggiatori con in carrozzina.

I dettagli su La Provincia in edicola lunedì 10 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA