Grandate, il cantiere non sfratta la scuola  Ma dovrà traslocare una classe per volta
L’ingresso della scuola Gianni Rodari di Grandate

Grandate, il cantiere non sfratta la scuola

Ma dovrà traslocare una classe per volta

Al via i lavori per rifare i serramenti e il “cappotto”, erano stati approvati ad aprile

Alle scuole Gianni Rodari tutto è, quasi, pronto per l’inizio dei lavori di riqualificazione. Per permettere agli operai di rifare serramenti e cappotto una classe a turno verrà spostata altrove.

Con 440mila euro l’anno scorso, a fine aprile, l’amministrazione aveva annunciato in deroga ai rigidi vincoli statali di voler rendere più belle e moderne le scuole primarie di Grandate.

Cantiere non ancora partito

Durante l’estate poi si era reso necessario, anche sulle scuole secondarie, un intervento d’urgenza ai plafoni, i soffitti rischiavano di cadere ed era meglio sistemarli prima di iniziare un più generale efficientamento energetico. Tutto faceva pensare che l’edificio, come confermato dagli stessi assessori grandatesi, sarebbe stato impacchettato a breve.

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 5 febbraio


© RIPRODUZIONE RISERVATA