Grandate, vigili presi di mira  Danni all’auto: è la quarta volta
Il consigliere Dario Lucca mostra il danno all’auto di servizio della polizia locale

Grandate, vigili presi di mira

Danni all’auto: è la quarta volta

Di notte hanno rotto il tappo della benzina e sporcato la macchina con coca cola e altri liquidi

I vandali prendono ancora di mira l’auto dell’unica agente di polizia di Grandate.

È la quarta volta, la terza negli ultimi tre mesi, gli autori del vile gesto sembrano volersi accanire contro la persona e il ruolo che riveste in paese.

Questa volta degli ignoti hanno rotto il tappo, l’apertura del serbatoio della benzina ed hanno poi svuotato sulla carrozzeria una bottiglia di bibita zuccherata, una coca cola. L’auto è stata subito lavata. L’episodio è accaduto a metà della settimana, mercoledì. A novembre dei teppisti avevano vandalizzato la stessa volante sistemando sopra al tettuccio e al cofano una serie di bottiglie di vetro vuote, di birra e di vino, insieme ad altri rifiuti. La vettura era stata rigata, qualcuno si era divertito a provocare delle ammaccature sulla carrozzeria.

Nel luglio del 2016 l’amministrazione comunale aveva individuato un gruppo di ragazzini, minorenni, colpevoli di aver imbrattato la macchina della polizia con dei disegni osceni, volgari, scritti con una bomboletta spray blu.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola domenica 14 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA