I ladri assediano San Fermo  Appello del sindaco a Salvini
Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini della Lega

I ladri assediano San Fermo

Appello del sindaco a Salvini

Oltre 140 segnalazioni in 13 giorni mentre cresce la rabbia della popolazione per i furti. scrive al ministro e al sottosegretario Nicola Molteni

Un assedio. Le segnalazioni di tentativi di furto e – purtroppo – di colpi messi a segno sono tantissime. Dal 20 dicembre al 1 gennaio compresi, quindi in soli 13 giorni, ci sono state 141 segnalazioni alle forze dell’ordine, in media più di 10 al giorno. Il tutto nel solo territorio di San Fermo. Le forze dell’ordine sono collaborative e rapide, escono sempre, si adoperano per i cittadini (ieri hanno arresto un romeno proprio nell’ambito di questi controlli), ma non riescono a far fronte a questo assedio, né a San Fermo, né nei paesi limitrofi.

Il sindaco Pierluigi Mascetti ha deciso quindi di rivolgersi al ministro dell’Interno, Matteo Salvini e al sottosegretario canturino, Nicola Molteni. «Negli ultimi giorni le incursioni si sono intensificate sfociando in episodi pericolosi – scrive il sindaco di San Fermo – i cittadini si sentono disarmati di fronte a tanta arroganza malavitosa, a così elevata frequenza della microcriminalità ed alla pressoché certezza che i soggetti colpevoli di tali reati siano sempre e comunque in circolazione. La certezza della pena deve essere una realtà e non solo uno slogan». Di qui le richieste: certezza della pena, aumento di organico delle forze dell’ordine, nonché lo sblocco dei limiti di capacità di assunzione della Polizia locale a ciò finalizzato».

Una pagina speciale su La Provincia di venerdì 11 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA