Iannone derubato a Cernobbio  Ma è uno scherzo della tv
Andrea Iannone con il cartello di “Scherzi a parte”

Iannone derubato a Cernobbio

Ma è uno scherzo della tv

Un passante ha immortalato le riprese dello show Mediaset: il centauro sorride dopo la scomparsa, per finta, della sua automobile

A vedere il video girato con lo smartphone da un passante, con il momento finale della rivelazione che, ebbene, di scherzo si è trattato, si direbbe che Andrea Iannone, il pilota del MotoGp, l’abbia presa abbastanza bene.

Certo, magari non era propriamente allegro, ma comunque tollerante nei confronti degli autori di “Scherzi a Parte”, la nota trasmissione televisiva Mediaset. Che ha scelto come location proprio il lago di Como: il copione, secondo quanto raccontato da chi, di passaggio, ha notato il trambusto proprio l’altra sera, avrebbe previsto prima il finto furto dell’auto di Iannone, poi la richiesta di riscatto e varie peripezie, tra cui il veicolo messo su una zattera e finito a spasso sulle acque del Lario.

Tutto questo, nella tarda serata di domenica, anche a Cernobbio, nei dintorni di piazza Risorgimento. All’incirca nella zona dell’Harry’s Pub è stato notato il movimento. Soprattutto quando, al momento del noto “Sorridi, sei su Scherzi a Parte”, è arrivata la troupe. E qualcuno ha fatto scattare anche i flash. Insomma: impossibile tenerlo segreto.

Si vedrà poi con maggiore precisione quale scherzo è stato ordito. Lo si capirà probabilmente meglio nelle prossime settimane: il filmato con Iannone protagonista, infatti, potrebbe andare in onda a novembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA