Il cliente contesta il conto al barista  Poi litiga e gli tira un pugno in faccia
L’esterno del Caffè Miro: ieri mattina era chiuso

Il cliente contesta il conto al barista

Poi litiga e gli tira un pugno in faccia

Grandate Agitato episodio nella notte al Caffè Mirò: un uomo avrebbe aggredito il gestore

Un pugno al barista per uno scontrino, arrivano i carabinieri al caffé Mirò di Grandate

Nella notte tra venerdì e sabato, poco prima dell’una, c’è stato un violento diverbio tra un avventore del bar, in via Leopardi, e il gestore del locale stesso. Un uomo di 53 anni residente a Fino Mornasco, fatta la sua consumazione e conclusa la serata, è in un primo momento uscito dal bar.

Controllata la ricevuta però è tornato sui suoi passi e si è messo a litigare animatamente con il barista. Sosteneva ci fosse un errore, una maggiorazione del prezzo. Questo almeno è quanto hanno potuto ricostruire i carabinieri della compagnia di Cantù, intervenuti poco dopo sul posto. Comunque sia, conti giusti o sbagliati, i due hanno preso a litigare. Tra un alterco e una parola di troppo è partito un pugno, ha avuto la peggio il gestore del bar Mirò portato al pronto soccorso dell’ospedale di Cantù per una lieve ferita al volto.Ieri il bar era chiuso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA