Referendum a San Fermo e Cavallasca  Affluenza: alle urne in  2.903 (45,13%)
Un seggio alla scuola elementare di San Fermo della Battaglia (Foto by Paola Mascolo)

Referendum a San Fermo e Cavallasca

Affluenza: alle urne in 2.903 (45,13%)

Alla chiusura dei seggi sono stati 1539 su 3961 i votanti a San Fermo e 1364 su 2471 quelli di Cavallasca

Meno della metà degli aventi diritto alle une per votare la fusione tra i Comuni di San Fermo della Battaglia e Cavallasca, e decidere in caso di successo del “sì” il nome del Comune unificato. Alle 22 hanno votato 2.903 aventi diritto su 6.432 (45,13%). I due sindaci, Fausto Ronchetti di Cavallasca, e Pierluigi Mascetti di San Fermo hanno votato in mattinata. A San Fermo hanno votato in 1539 su 3.691 aventi diritto (38,85). A Cavallasca sono stati1364 i votanti su 2.471 (55,20%). Sulla scheda di colore blu «Volete che il Comune di Cavallasca sia fuso per incorporazione nel Comune di San Fermo della Battaglia?». Sulla scheda di colore rosa: «Volete che la denominazione del Comune di San Fermo della Battaglia sia mutato in San Fermo della Battaglia e Cavallasca (sì), non sia mutato (no)». Non c’è quorum da raggiungere, ma se in uno dei due Comuni dovesse vincere il «no» non ci sarebbe alcuna fusione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA