Il sentiero Alda Merini  è diventato realtà
Pietro Berra, Anna Veronelli e Saverio Saffioti all’inaugurazione

Il sentiero Alda Merini

è diventato realtà

Inaugurazione a Brunate: tanta gente nonostante la pioggia

Inaugurato sotto una pioggia battente, il sentiero Alda Merini. In occasione del decennale della sua scomparsa avvenuta il primo novembre del 2009, ora la prima parte del percorso che da Brunate porta a Como è dedicato alla poetessa. Circa una sessantina di persone - che si erano prudenzialmente - munite di impermeabili e ombrelli sono scese dall’oratorio di Brunate fino all’inizio del Sentierone per Como per seguire la cerimonia ufficiale. Protagonisti del taglio del nastro Anna Veronelli, presidente del Consiglio comunale di Como, Saverio Saffioti, sindaco di Brunate e Pietro Berra, presidente dell’associazione Sentiero dei Sogni nonché promotore dell’evento.

E’ un’iniziativa che nasce dalla petizione lanciata proprio dall’associazione e accolta dalle due amministrazioni comunali. «Sono felice di celebrare questo importante sodalizio tra noi e Como - è stato il commento del sindaco Saffioti -, nel segno della letteratura, della cultura e del rispetto per l’ambiente. Speriamo diventi un modo per invitare sempre più gente a usufruire di questo sentiero panoramico».

Oltre alla targa in marmo che modifica il nome alla passeggiata, a ricordo di Alda Merini sono stati posizionati dei cartelli in legno con alcuni dei suoi versi. Lungo la mulattiera i pannelli poetici sono 28 e riportano anche citazioni di Volta, Wordsworth, Giovio e altri importanti scrittori passati da questi luoghi.

L’articolo completo su La Provincia di lunedì 4 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA