Irregolare l’esproprio del 1976    Ma la sentenza è arrivata adesso
L’esterno dell’asilo di via Valtellina: il Comune dovrà risarcire i proprietari del terreno

Irregolare l’esproprio del 1976

Ma la sentenza è arrivata adesso

Fino Mornasco, il Comune dovà risarcire la proprietaria del terreno sul quale è stato costruito l’asilo di via Valtellina

Nel 1976 il Comune aveva espropriato un terreno per costruire l’asilo nido, dopo mille ricorsi nel 2018 il privato ha ottenuto dai giudici il diritto ad un risarcimento o alla restituzione dei mappali.

La terza sezione del Tar della Lombardia ha messo fine ad una disputa iniziata più di 42 anni fa, quando l’amministrazione comunale finese costruì l’asilo nido Il Gelso, in via Valtellina, utilizzando dei metri quadrati di proprietà di una residente.

Ora i giudici, in una sentenza pubblicata a dicembre, spiegano che all’epoca l’amministrazione locale non aveva predisposto il decreto di esproprio, questo è l’errore di partenza.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola sabato 10 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA