Jacopo, dolore senza fine  L’amore per il motocross  e il legame col Gs Lipomo
Iacopo Pontiggia, primo da sinistra con il 907, al trofeo Barzaghi del 2018 sulla pista di Bosisio Parini

Jacopo, dolore senza fine

L’amore per il motocross

e il legame col Gs Lipomo

Ultimo saluto oggi alle 14,30 a Lipomo. il funerale del crossista residente a Tavernerio morto in pista a Ceriano

Oggi pomeriggio nella chiesa dello Spirito Santo di via Cadorna a Lipomo parenti ed amici daranno l’ultimo saluto a Jacopo Pontiggia, lo sfortunato crossista di 31 anni deceduto domenica mattina all’ospedale Niguarda di Milano dove era stato trasportato dall’elicottero del 118 sabato pomeriggio in seguito al gravissimo incidente capitatogli durante un allenamento sulla pista di motocross di Ceriano Laghetto.

Alle ore 14,30 la salma sarà accolta alla porta della chiesa. Seguirà la recita del santo rosario e la celebrazione della messa presieduta dal parroco don Alfonso Rossi e concelebrata da don Roberto Malgesini che conosceva bene Jacopo dal tempo in cu frequentava l’oratorio. Don Roberto è stato vicario di Lipomo negli anni 2003-2008. Sarà lui a commentare la parola di Dio nell’omelia e a ricordare il crossista. La salma sarà poi accompagnata con il corteo di auto al cimitero di Lipomo.

Il giovane, che abitava a Tavernerio con la sua compagna Silvia, era molto conosciuto a Lipomo dove ha vissuto fino a pochi anni fa con il papà Giancarlo, la mamma Donatella e la sorella Giorgia, in via Provinciale. Una famiglia unita nel dolore. Ieri mattina la notizia della morte di Jacopo si è immediatamente diffusa destando molta commozione e lasciando esterrefatti quanti lo conoscevano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA