Lady basket a Fino Mornasco   «Lo sport è scuola di vita»
Irina Gerasimenko nel corso della mattinata a scuola con i cestisti Brady Heslip e JaJuan Hohnson

Lady basket a Fino Mornasco

«Lo sport è scuola di vita»

Irina Gerasimenko, moglie del patron russo, tra i ragazzi della International School

Il basket Cantù all’International School per parlare di sport e di sana alimentazione. Per tutta la mattinatadi venerdì sono stati accerchiati dai bambini i campioni dell’Acqua Vitasnella Brady Heslip e JaJuan Hohnson, ospite d’onore Irina Gerasimenko, la moglie del patron russo della squadra canturina. «Ritengo che lo sport sia uno strumento decisivo nella formazione di ogni giovane – ha spiegato a un’attentissima classe la Gerasimenko - quindi è necessario diffonderne la pratica già all’infanzia. Lo sport è utile anche dal punto di vista scolastico perché insegna ad impegnarsi per raggiungere un obiettivo ed aiuta a organizzare meglio il proprio tempo. Inoltre attraverso lo sport si imparano valori come il rispetto delle regole e il rispetto dell’avversario, oltre all’importanza del lavoro di squadra».

L’ incontro è una delle tappe di “Palleggiando con Cantù e Brianza”, un vero tour in giro per le scuole primarie di tutto il comasco e non solo, con i campioni della società bianco blu impegnati in prima fila.

Dopo la tappa finese restano ancora da incontrare gli alunni della scuola di Fecchio sempre a Cantù venerdì 15 aprile e venerdì 22 aprile i giovanissimi compagni della Cesare Battisti di Ceriano Laghetto.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia


© RIPRODUZIONE RISERVATA