Lavori sull’ex Statale dei Giovi  «Così diventerà più sicura»
La rotatoria dell’Iper è una di quelle con la più alta concentrazione di incidenti stradali (Archivio)

Lavori sull’ex Statale dei Giovi

«Così diventerà più sicura»

Grandate, C’è la firma per l’intervento nel tratto che va dall’Artsana alla rotatoria di via Monte Rosa. L’intervento sarà ultimato entro maggio 2019

C’è la firma: un milione e 200mila euro per mettere in sicurezza entro maggio 2019 l’ex statale dei Giovi e la rotatoria dell’Iper. Ieri pomeriggio a villa Saporiti la presidente della Provincia di Como Maria Rita Livio e i sindaci di Grandate Monica Luraschi e di Casnate con Bernate Fabio Bulgheroni hanno firmato l’accordo di programma per riqualificare il tratto della SS35 che va dall’Artsana alla rotatoria di via Monte Rosa, fino a raggiungere il rondò di via Giuditta Pasta, a pochi metri dall’inizio di via Pasquale Paoli.

Pagheranno i privati, ovvero le società Guffanti e Jalfa che stanno costruendo nella piana grandatese tutte le attività commerciali di fronte al grande supermercato.

I lavori consistono nel completamento dei marciapiedi e di una ciclabile, 284mila euro stimati che il Comune di Grandate potrebbe anticipare per stringere i tempi. Occorre poi rivoluzionare la rotatoria dell’Iper, eliminando il pericoloso dare la precedenza interno che tanti incidenti ha provocato, disegnando corsie non più tangenti, ma battenti sull’incrocio, così da costringere i mezzi alla frenata, per una spesa presunta pari a 411mila euro.

Infine verranno realizzati alcuni parcheggi interni all’ambito commerciale e una strada che gira attorno a via Catelli per consentire l’uscita dai negozi direttamente verso Milano. Vengono garantiti anche più attraversamenti pedonali per i tanti clienti dei bar e dei ristoranti, con corsie a doppia biella per l’entrata e l’uscita dei mezzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA