Lezzeno: la famiglia  di Maddy  «Pregate per noi»
Maddalena sul motoscafo

Lezzeno: la famiglia di Maddy

«Pregate per noi»

La bambina morta a Pasquetta sul motoscafo del nonno frequentava l’asilo delle suore di Blevio . Doveva andare in prima elementare il prossimo anno scolastico. La responsabile commossa: «Era bravissima e molto intelligente»

«Era una bambina bravissima, intelligentissima, cosa le devo dire? Ha chiamato la famiglia, per dirci di pregare. E noi preghiamo. Cosa si può dire di una cosa del genere? È una tragedia».

L’asilo dell’istituto Figlie di S.Maria di Leuca, in via Caronti a Blevio, sul confine con Torno, ha riaperto ieri. Ma la notizia che Maddalena Dominioni non c’era più, morta il lunedì dell’Angelo, dopo aver avuto un incidente sul motoscafo del nonno, a Lezzeno, è arrivata alle suore il giorno stesso. «La famiglia ci ha chiamato subito - dice la responsabile -, i famigliari ci hanno chiesto di pregare per loro, ce n’è tanto bisogno, in questo momento e noi così facciamo».

Maddalena Dominioni aveva 6 anni e andava ancora all’asilo. Avrebbe dovuto andare in prima elementare a settembre, come dice la suora, prima di scappare per andare da mangiare ai bambini del nido. La parte peggiore, in questa disgrazia, è non farsi capire dai bambini e poi, quando sarà il momento, trovare un modo per dirglielo. Ma in questa tragedia, in realtà, ci sono solo parti peggiori, la morte di una bambina, la disperazione del nonno, il dolore della nonna. lo strazio dei genitori, degli zii. E poi il dispiacere di tutte le famiglie, con figli piccoli e non, che non riescono neppure a mettersi nei loro panni talmente è atroce il pensiero di una morte così assurda e ingiusta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA