Lipomo, l’ex oratorio in vendita  E la banda si ritrova senza la sede
La Civica banda musicale di Lipomo occupa da 18 anni la sede di via Matteotti: dovrà trovarne un’altra

Lipomo, l’ex oratorio in vendita

E la banda si ritrova senza la sede

L’allarme. Scaduta dopo 18 anni la convenzione del comodato d’uso gratuito di via Matteotti. Il presidente Tardanico: «Ci hanno colto di sorpresa ma reagiremo». Il sostegno dei politici

La Civica banda musicale di Lipomo, presieduta da Maurizio Tardanico e diretta dal maestro Ruggero Cattaneo, è una delle associazioni del paese più radicate sul territorio. L’attuale sede, in via Matteotti 16, concessa alla banda in comodato d’uso gratuito dal vecchio parroco don Mario Mojola, adiacente alla scalinata della chiesa dedicata ai Ss. Vito e Modesto, si trova in una porzione di un edificio parrocchiale utilizzato nel passato come oratorio e poi dismesso quando è stato realizzato il nuovo complesso di via Cantaluppi.

Dopo diciotto anni di utilizzo dei suddetti locali, alla scadenza del contratto di comodato avvenuto nel marzo scorso, la proprietà non vuole più rinnovare il precedente accordo, in quanto intenzionata ad alienare l’intero stabile (costituito dalla sala prove che è stata insonorizzata e da altri locali sottostanti non ancora rifiniti).

Il consigliere di minoranza Adolfo Izzo, in rappresentanza di Lipomo Domani, aveva già portato all’attenzione del consiglio comunale dell’estate scorsa la problematica allo scopo di sostenere e tutelare l’ associazione che da oltre vent’anni garantisce la sua presenza alle manifestazioni civili e religiose che si svolgono in paese.

LEGGETE l’ampio servizio su LA PROVINCIA di MARTEDÌ 13 ottobre 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA